Logo Cometa Spa

Cometa Spa

Una logistica ottimale è quella in cui la merce è ben ordinata in magazzino, le entrate e le uscite sono regolamentate e tracciate, le procedure sono snelle, i dati sono allineati con il sistema gestionale centrale. Il progetto di Cometa Spa, distributore di prodotti per l’informatica, leader di mercato nel sud Italia, e la software house Kirio risponde a questo ideale: pochi ammanchi e processi veloci

  • Data
  • Categorie

Cometa Spa

L’anno 2000 ha segnato per il mercato italiano ICT la svolta decisiva. Da quel momento in poi si è verificata una crescita continua, ed in certi momenti esponenziale, del settore fino a giungere al 2008, anno in cui ha avuto inizio una frenata dei consumi tecnologici. Le aziende che hanno saputo affrontare la crisi hanno in generale saputo innovare prodotti e processi.È la storia di Cometa Spa, distributore di prodotti per l’informatica specializzato in PC e loro componenti, notebook, monitor, periferiche ed accessori, prodotti per il networking più avanzato. Nata nel 2000, Cometa nel 2008 ha ampliato la propria struttura, rafforzando la propria leadership nel sud Italia ed incrementando il volume d’affari degli anni precedenti. Quali i passi decisivi? Un’importante acquisizione, la conseguente espansione della rete distributiva con la crescita del numero dei propri cash & carry, attualmente nove, una nuova informatizzazione e il potenziamento della logistica accentrata in una nuova e moderna struttura a Bari.  Ad oggi l’azienda conta un fatturato di circa 50 milioni di euro all’anno, 65 dipendenti, 5200 clienti, tra computer shop, dealer professionali, rivenditori locali e GDO. Un’informatizzazione spinta per mantenere la competitività.

 

Fill 7 CopyCreated with Sketch.

Un’informatizzazione spinta per mantenere la competitività

Cometa Spa è dunque un’azienda che si può definire complessa, per il volume d’affari e per la modalità di vendita che oltre ai cash & carry contempla venditori diretti e un sito di e-commerce.

“Nel 2008 l’obiettivo primario era sostenere il fatturato a fronte di una situazione di mercato che vedeva la marginalità dei prodotti sempre più ridotta. Quest’ultimo aspetto stava già determinando un aumento delle quantità di prodotti movimentate a parità di volumi d’affari con la conseguenza della necessità di una maggiore rotazione del magazzino. La sostenibilità di tale cambiamento passava attraverso una revisione dell’informatizzazione, dei processi logistici e di vendita”,

racconta il dott. Michele Sansica, Vicepresidente di Cometa Spa.

Fill 7 CopyCreated with Sketch.

Vantaggi ed estensione del progetto

I risultati di questa nuova informatizzazione non hanno tardato ad arrivare e sono sintetizzabili in alcuni punti:

  • maggiore rotazione del magazzino e riduzione delle scorte;
  • quasi totale azzeramento degli errori e degli ammanchi;
  • riduzione dei costi a parità di fatturato.

La parola chiave sembra essere stata “ordine”. Attraverso l’ordine dettato da un’informatizzazione intelligente l’azienda ha raggiunto gli obiettivi che si era proposta.

Si può affermare che in tal modo abbiamo sistematizzato il ‘cuore’ del nostro business, ovvero il magazzino. Ora stiamo estendendo il progetto con Kirio, coinvolgendo anche la nostra rete di cash & carry”, dice Sansica.

Il riferimento è all’implementazione di un applicativo studiato da Kirio per migliorare l’operatività dei cash & carry gravata da attività sia logistiche che proprie dei negozi con la vendita al banco, la gestione cassa ecc.

In particolare quando il cliente si presenta alla cassa con il prodotto, questo viene “letto” con un barcode che consente all’addetto al banco di avere sott’occhio tutta una serie di informazioni preziose: a quale ordine appartiene il prodotto, quali promozioni sono eventualmente attive, qual è la copertura finanziaria di chi acquista. In tal modo è possibile emettere la fattura in tutta sicurezza e nello stesso tempo aggiornare in automatico il nuovo fabbisogno del cash & carry.

Fill 7 CopyCreated with Sketch.

Prospettive

Il progetto Cometa – Kirio non si ferma qui. È in fase di analisi la possibilità di installare l’applicativo verticale K-Premi per la gestione dei contratti con i fornitori in relazione soprattutto alla protezione del magazzino, alle promozioni attive e ai premi.

“In una realtà come la distribuzione informatica che ha a che fare con vendor multinazionali l’esigenza di avere dei riferimenti precisi rispetto a queste tematiche è particolarmente sentita. Come del resto è particolarmente sentita, in un contesto economico e di settore come quello attuale, la necessità di avere un supporto tecnologico nella gestione del credito. Per questo motivo stiamo valutando l’implementazione di un altro verticale di Kirio, K-Fidi”, conclude Sansica.

Per maggiori informazioni