Whistleblowing: come adeguarsi alla normativa in un click

A gennaio 2023 il Senato ha approvato lo schema di decreto legislativo per l’attuazione in Italia della Direttiva (UE) 2019/1937 riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione, i cosiddetti ‘whistleblower’. Il decreto riprende il contenuto della direttiva europea, ma in Italia viene introdotta una norma inedita: per tutti i soggetti che devono predisporre canali di segnalazioni interni a disposizione dei ‘whistleblower’, viene prescritto l’obbligo di una DPIA, ovvero una valutazione di impatto sulla protezione dei dati ai sensi del Regolamento 2016/679 (GDPR).

L’obbligo di dotarsi di un software per gestire il ‘whistleblowing’ è dunque ufficiale per le aziende con più di 50 dipendenti dal prossimo 17 dicembre, mentre per quelle con più di 249 dipendenti l’obbligo è in vigore dal 15 luglio, pena sanzioni fino a 50000 euro.

Le aziende che adottano un modello 231/2001 devono per legge munirsi di un canale informatico di segnalazione di illeciti che sia criptato, sicuro e che garantisca la completa tutela del segnalante. Una semplice email, una PEC o un software installato nei propri server aziendali non hanno certo la capacità di fornire queste garanzie.

Per gestire le segnalazioni di illeciti aziendali abbiamo creato My Whistleblowing, il software che aiuta la tua impresa ad essere conforme ai nuovi obblighi di legge in maniera semplice e veloce.

  • Start-up semplice e immediato

  • Adatto ad ogni esigenza aziendale

  • Certificato ISO 27001 e 9001

  • Totale rispetto della normativa italiana vigente

Gestire le segnalazioni con My Whistleblowing è semplicissimo: il ‘segnalante’ ha a sua disposizione percorsi guidati per il corretto inserimento degli illeciti e l’organismo aziendale preposto (monocratico o collegiale) potrà visualizzare e gestire le segnalazioni in modo rapido e intuitivo grazie a cruscotti, alert e semplici visualizzazioni grafiche.

La sicurezza, inoltre, è sempre garantita: My Whistleblowing è una piattaforma sicura e in grado di tutelare sempre la riservatezza dei dati del ‘segnalante’. Le segnalazioni sono anonime, ma l’organismo aziendale preposto potrà comunque dialogare con chi le ha inserite, nel totale rispetto del suo anonimato, per avere eventuali approfondimenti o per richiedere informazioni e documenti integrativi.

La personalizzazione, infine, è alla base della piattaforma: che tu sia una PMI o una grande azienda, puoi definire in autonomia le categorie di illecito oggetto delle segnalazioni e puoi associarle ai differenti reparti di ricezione. In questo modo riuscirai a garantire sempre una corretta presa in carico della segnalazione e, di conseguenza, la sua tempestiva risoluzione.

Come funziona

Data la rapidità di adeguamento richiesta dalla nuova normativa, il reparto garantisce l’installazione del software in meno di 24h.

La soluzione, infatti, è totalmente ‘cloud’, per cui non necessita della presenza di infrastrutture IT, ma garantisce al tempo stesso la totale sicurezza dei dati grazie ai server certificati Microsoft ® Azure. Il software sarà, quindi, disponibile su tutti i dispositivi, anche mobile, e si potrà sia segnalare sia gestire gli illeciti aziendali direttamente da smartphone e tablet, oltre che da PC.

Esiste, inoltre, la possibilità di creare una chat privata tra i membri dell’Organismo di Vigilanza, in cui scambiarsi informazioni in modo del tutto riservato su ogni singola segnalazione, tutelando sempre l’anonimato del segnalante. E’ possibile anche attivare notifiche via email o PEC che avvisino in tempo reale dell’inserimento di nuove segnalazioni, in modo da accelerare l’intero processo di gestione.

Infine, la piattaforma è multilingua: nasce come disponibile in lingua italiana e inglese, ma è possibile ampliare le sue funzionalità anche in tedesco, francese e spagnolo.

Come averlo

Come prima operazione chiedi il CODICE promozione per usufruire dei speciali vantaggi, dove previsti, come sconti o prolungamenti del servizio! Riceverai il codice insieme alle istruzioni per l’acquisto.

Dopo l’installazione puoi stare tranquillo: l’assistenza clienti è sempre attiva e presente su diversi canali (email o direttamente nel portale grazie ad apposita chat). 

Inoltre è sempre attivo il nostro canale di richiesta informazioni: servizioclienti@tikappapi.com